Fossili d'Italia

. Fossile di Perisphinctes
Home PageHome Page    Per mettersi in Contatto con i Gestori del ProgettoE-mail    Forum, dove poter discutere sul ProgettoForum Paleofox.com    Sezione DownloadSezione Download    Developed by Paleofox.comPaleofox.com il portale della paleontologia

Regno Animale
Metazoi - Pluricellulari
- Phylum:

  • Celenterati
  • Platelminti
  • Nematelminti
  • Anellidi
  • Artropodi
  • Molluschi new
  • Brachiopodi
  • Briozoi
  • Foronidei
  • Branchiotremi
  • Echinodermi
  • Cordati

    - Subphylum Cordati:
  • Tunicati
  • Cefalocordati
  • Vertebrati


    Regno Animale
    Protozoi - Unicellulari
    - Phylum:




  • Regno Vegetale

    - Phylum:


  • Benvenuti in Guida ai Fossili d'Italia

    Il Progetto "Guida ai Fossili d'Italia" è nato da un'idea proposta sul Forum della Paleontologia italiana del Portale Paleofox.com. In seguito ad una richiesta di classificazione di un fossile, un utente, discorrendo sulla necessità di avere a portata di mano uno strumento aggiornato e olistico, propose, mettendo insieme la volontà di vari utenti, di creare un catalogo on-line fotografico di Fossili italiani.
    Cerca un fossile nel sito!





    Nasce il Progetto "Guida ai Fossili d'Italia"
    Lo staff che gestisce il Portale Paleofox.com, notando l'elevata adesione di utenti e appassionati all'idea proposta, prese in considerazione il progetto. Potendo definire nel giro di qualche giorno la locazione del progetto, il tipo di informazioni da raccogliere e la disponibilità di un certo numero di volontari, il progetto prende vita e si concretizza in questo sito web http://www.paleontologia.info/fossiliditalia/.

    Fossile di Gasteropode - Nassarius (Uzita) lima Caratteristiche del Progetto "Guida ai Fossili d'Italia"
    Le particolarità di questo progetto, che vuole essere sia uno strumento scientifico, sia un manuale per conoscere il mondo che ci circonda, lo pongono in assoluto come un progetto ambizioso e generato dal libero volontariato di appassionati e studiosi del settore. Infatti tutti possono partecipare, compilare le schede di nuovi fossili, che verranno controllati da referres, personalità che volontariamente controlleranno l'esattezza dei dati segnalati quali classificazione sistematica, formazione, età, ecc...ecc...
    L'idea iniziale era di occuparsi solo di Malacofaune fossili, ma la progettazione mise in luce che una volta organizzato il sistema per classificare i fossili di molluschi, passare alla classificazione generale di tutti i fossili, era solo questione di tempo!
    Quindi la scelta finale di organizzare il sito o catalogo on-line per accogliere piano a piano tutte le tipologie del mondo fossile sia vegetale che animale!

    Attualmente si è data priorità all'apertura della sezione Molluschi, ma nel tempo verranno aperte tutte le sezioni in progetto. La velocità del progetto non è calcolabile in quanto non può essere valutato il numero di schede proposte dagli utenti, e infine, la velocità di trasformazione di tali schede in formati adatti al web.

    Infine, tale progetto è mantenuto grazie al Portale Paleofox.com il Portale della Paleontologia italiana che sostiene, gestisce e sviluppa tale Progetto grazie al suo Staff.


    Introduzione alla classificazione degli esseri viventi nel Progetto "Guida ai Fossili d'Italia"
    Dato il numero enorme di esseri viventi che attualmente popola la Terra, sembra a prima vista impossibile classificarli tutti, soprattutto pensando che i fossili, dato che attraversano il tempo sono un numero enorme rispetto alle specie attuali. Tutto viene risolto con un semplice trucco, un sistema inventato da uno scienziato del 1700, Carlo Linneo (Rashult 1707 - Uppsala 1778), nome italianizzato del naturalista svedese Carl von Linné, che sviluppò la nomenclatura binomiale per la classificazione sistematica degli organismi viventi.
    Prendiamo un organismo vivente qualsiasi che popola questa Terra, una conchiglia del nostro mare ad esempio.
    Prima di tutto faremo una considerazione, appartiene al Regno vegetale o animale? Arriveremmo molto facilmente grazie a talune caratteristiche che potremmo osservare nel nostro esemplare che appartiene al Regno Animale. In seguito cercheremo altre caratteristiche in modo da vedere a quale Phylum appartiene, e concluderemmo Phylum dei Molluschi, e così via fino a quando arriveremmo al genere e alla specie che è un nome formato da due termini:
    1. il primo è il nome del genere, scritto con l'iniziale maiuscola (ad esempio Glossus)
    2. il secondo è il nome che identifica insieme al primo nome la specie (ad esempio Glossus humanus)
    per completare l'opera si aggiunge dopo la specie il nome dell'autore che per primo studiò tale specie e l'anno in cui tale autore ha classificato e pubblicato tale classificazione. Nel nostro esempio Glossus humanus (L., 1758), L. stà per Linneo e 1758 l'anno in cui Linneo pubblicò la descrizione di tale specie.

    1 2 3
    4 5 6
    7 8 9
    xxxxx
    Schema semplificato per la Classificazione degli Esseri Viventi