Ricerca avanzata
Utenti registrati
Nome utente:

Password:

Log in automatico alla prossima visita

» Password dimenticata
» Registrazione
Immagine casuale

DAPALIS_MACRURUS
DAPALIS_MACRURUS
Commenti: 3
Ale

LINK UTILI

 Forum Paleofox.com
 Paleofox.com
 Wikipedia


Phylum Arthropoda (Artropodi)

Phylum Arthropoda (Artropodi). Gli Artropodi (Arthropoda, Latreille 1829) sono un phylum di invertebrati protostomi celomati che comprende circa i 5/6 delle specie animali finora classificate (2005). Mostra una notevolissima affinità anatomica con gli Anellidi.

Il fatto che abbia generato oltre un milione di specie dimostra come la sua struttura di base sia versatile e adattabile a diversi modi di vita.
Alcune caratteristiche distinguono gli artropodi.

* Una cuticola sclerificata che costituisce un esoscheletro poco denso ed elastico, e sufficientemente rigido da proteggere e sorreggere il corpo. Esso è formato da chitina, un materiale organico complesso prodotto dalle cellule immediatamente sottostanti.

L'esoscheletro non contiene cellule: non è quindi in grado di crescere con l'animale e pertanto l'accrescimento avviene per mute. L'esoscheletro non è continuo bensì costituito da placche (scleriti) unite da tratti di cuticola non sclerificata (pleure) che costituiscono le articolazioni (per consentire i movimenti che sarebbero impediti da un esoscheletro rigido continuo).
Gli artropodi si distinguono dagli altri animali perché sono invertebrati ed hanno arti articolati; ed è proprio da questa caratteristica che prendono il nome. Hanno due occhi composti (cioè costituiti da più occhi detti ommatidi) e/o gli ocelli (occhi semplici). Sono per lo più ovipari, depongono cioè le uova, ma vi sono anche artropodi vivipari che, in altri termini, generano esemplari vivi ed anche artropodi detti ovovivipari le cui uova vengono incubate internamente e pertanto si schiudono simultaneamente alla deposizione. In genere sono soggetti al processo di metamorfosi. (Hits: 22046)
Sottocategorie
Subphylum Trilobitomorpha (Trilobiti) (1)
Subphylum Trilobitomorpha (Trilobiti) . I trilobiti sono organismi esclusivi del Paleozoico, comparsi sin dall'inizio del Cambriano già molto ben differenziati, hanno il massimo sviluppo nell'Ordoviciano e nel Siluriano; diminuiscono di numero e d'importanza nel Devoniano, periodo nel quale si estinguono numerose famiglie. Con due sole famiglie (Proetide e Phillipsia), si estinguono completamente nel Permiano.

Fino ad oggi sono stati determinati circa 1.500 generi e 10.000 specie di trilobiti. Ottimi fossili guida, e buoni indicatori di facies in quanto vivevano a piccole profondità, presso le coste o all'imboccatura di estuari, molte specie costituiscono indicatori cronostratigrafici.

Subphylum Chelicerata (Chelicerati) (0)
Subphylum Chelicerata (Chelicerati). Il subphylum dei Chelicerati (Chelicerata Heymons, 1901) costituisce una delle maggiori suddivisioni del phylum Arthropoda. Il corpo dei Chelicerata è suddiviso in due regioni:

* un prosoma anteriore (o cefalotorace) composto da sette segmenti più un acron presegmentale
* un opistosoma posteriore (o addome) composto da dodici segmenti più un telson postsegmentale.

Come negli altri artropodi viventi la bocca si trova tra il secondo e il terzo segmento (non contando l'acron). A differenza degli altri artropodi non posseggono antenne e le zampe si trovano nella prima regione del corpo.
I cheliceri, che danno il nome al gruppo, sono appendici appuntite, specializzate per la nutrizione.

Classe Merostomata (Merostomi), Classe Pycnogonida (Picnogonidi), Classe Arachnida (Aracnidi)
Subphylum Myriapoda (Miriapodi) (0)
Subphylum Myriapoda (Miriapodi).

I Miriapodi (Myriapoda) sono un subphylum di artropodi, noti più comunemente come Millepiedi.

In passato i Myriapoda erano considerati parte, assieme agli Hexapoda, del subphylum Uniramia, adesso non più riconosciuto. Studi genetici recenti suggeriscono in realtà una maggiore vicinanza al subphylum Chelicerata. La tendenza prevalente oggi è comunque di considerarli un subphylum monofiletico a sé stante.

Classe Diplopoda (Diplopodi), Classe Chilopoda (Chilopodi), Classe Symphyla (Sinfili), Classe Pauropoda (Pauropodi)
Subphylum Hexapoda (Esapodi) (0)
Subphylum Hexapoda (Esapodi). Il subphylum degli Esapodi (Hexapoda, in greco = con sei zampe) costituisce il più grande (in termini di numero di specie) raggruppamento di artropodi e comprende due classi: gli Insecta e gli Entognatha. Questa ultima classe raggruppa tre piccoli ordini di esapodi privi di ali: Collembola, Protura, e Diplura.
Classe Entognatha (Entognati), Classe Insecta (Insetti)
Subphylum Crustacea (Crostacei) (1)
Subphylum Crustacea (Crostacei). I Crostacei (Crustacea, Brünnich 1772) costituiscono un subphylum degli Artropodi comprendente quasi esclusivamente animali acquatici marini, sebbene siano ampiamente rappresentati anche nelle acque dolci e sia nota qualche specie terrestre.
Classe Branchiopoda (Branchiopodi), Classe Remipedia (Remipedi), Classe Cephalocarida (Cefalocaridi), Classe Maxillopoda (Maxillopodi), Classe Ostracoda (Ostracodi), Classe Malacostraca (Malacostraci)


Trovato: 0 immagine(i) in 0 pagina(e). Visulizza: Immagine da 0 a 0.

Non ci sono immagini in questa categoria.




Immagini per pagina: 

 

   

RSS Feed: Phylum Arthropoda (Artropodi) (Nuove immagini)