Ricerca avanzata
Utenti registrati
Nome utente:

Password:

Log in automatico alla prossima visita

» Password dimenticata
» Registrazione
Immagine casuale

Merlaites gradatus
Merlaites gradatus
Commenti: 3
beatpete

LINK UTILI

 Forum Paleofox.com
 Paleofox.com
 Wikipedia


Superphylum Protostomi

I Protostomi costituiscono un vastissimo ed eterogeneo raggruppamento animale. Da un punto di vista sistematico sono considerati da alcuni autori un ramo e da altri un superphylum del sottoregno dei Bilateria. La caratteristica comune più rilevante di questo raggruppamento consiste nell'omologia fra il blastoporo e la regione buccale dell'embrione. Ciò significa che il blastoporo formatosi dalla gastrulazione genera nelle fasi successive dell'accrescimento direttamente la bocca o il suo territorio. La metameria, quando presente, è quasi completa e riguarda quasi tutti i sistemi organici. Il sistema nervoso è tipicamente gangliare, costituito da gangli cefalici sopraintestinali e catana nervosa gangliare sottointestinale. Per questa ragione sono detti anche gastroneurali. La circolazione del sangue avviene tipicamente in senso cefalo-caudale nei vasi ventrali e in senso caudo-cefalico nel vaso dorsale. Non esiste mai dermascheletro di origine mesodermica. Lo sviluppo embrionale avviene attraverso segmentazione determinativa, primariamente spirale. Il mesoderma si origina da una sola cellula iniziale, segregatasi durante la segmentazione dell’uovo. Il celoma si forma per fissurazione entro la massa delle cellule del mesoderma (schizocelia). Stadi larvali tipici sono la trocofora o forme trocoforo-simili, a “trottola” cigliata. Phyla tipici e maggiormente ricchi di specie sono gli Anellidi e gli Artropodi. I Molluschi, pur essendo protostomi, hanno cominciato a divergere relativamente presto nel ramo schizocelico, e ciò è dimostrato dalla scarsa o nulla segmentazione del loro corpo. (Hits: 249053)
Sottocategorie
Gruppo Acelomati (0)
Gli acelomati sono organismi triblastici privi di celoma, cioè la cavità posta tra il canale alimentare e la parete del corpo. Durante lo sviluppo embrionale, il mesoderma va ad occupare interamente il primitivo blastocele formando un tessuto connettivo detto parenchima, nel quale si troveranno immersi nell'adulto gli apparati (nervoso, riproduttivo, protonefridiale, digerente) e i liquidi interstiziali. Questi liquidi, che occupano gli spazi fra le cellule, offrono un sostegno idrostatico e permettono la circolazione e gli scambi di sostanze nutritive, gas respiratori e scarti cellulari aiutati dai movimenti dell'animale.

Gli acelomati comprendono tre phyla animali: Platelminti, Gnatostomulidi e Nemertini.

Phylum Platyhelminthes, Phylum Gnathostomulida, Phylum Nemertea o Rhynchocoela
Gruppo Pseudocelomati (o Nematelminti) (0)
Pseudocelomati o Aschelminti (o Nematelminti).
Vivono liberi nelle acque dolci o marine o nel terreno umido; altri, la maggioranza, sono parassiti. Sono provvisti di intestino a due aperture: quella boccale e quella anale. Sono animali parassiti e, tra quelli che hanno come ospite l'uomo, troviamo gli "Ascaridi", gli "Anchilostomi" e le "Filarie". Il sistema circolatorio manca.
Lo pseudoceloma (falso celoma) è una cavità, posta tra il canale alimentare e la parete del corpo, presente in alcuni gruppi di animali triploblastici, a simmetria bilaterale e proctodeati. Differisce dal celoma perché si origina dal blastocele (primitiva cavità dell'embrione) che non viene occupato interamente dal mesoderma durante lo sviluppo embrionale.

Lo pseudoceloma è riempito da un liquido organico (liquido pseudocelomatico) che offre un sostegno idrostatico all'organismo ed è coinvolto nella circolazione, trasporto ed escrezione delle sostanze organiche. I vari organi e apparati si trovano a contatto diretto con il liquido per mancanza del peritoneo, un tessuto di origine mesodermico caratteristico degli eucelomati.

Sistematica
Gli pseudocelomati, o aschelminti, costituiscono un gruppo rappresentato dai seguenti phyla animali:
* Phylum Rotifera (Rotiferi)
* Phylum Gastrotricha (Gastrotrichi)
* Phylum Entoprocta (Endoprocti o Endoprotti)
* Phylum Kinorhyncha (Chinorinchi)
* Phylum Priapulida (Priapulidi)
* Phylum Nematoda (Nematodi o Vermi Cilindrici)
* Phylum Nematomorpha (Nematomorfi)
* Phylum Acanthocephala (Acantocefali)
* Phylum Loricifera (Loriciferi)

Phylum Rotifera, Phylum Gastrotricha, Phylum Entoprocta o Kamptozoa, Phylum Kinorhyncha, Phylum Priapulida, Phylum Nematoda (o Nematodi), Phylum Nematomorpha, Phylum Acanthocephala, Phylum Loricifera
Gruppo Celomati Schizocelici (80)
Phylum Mollusca (Molluschi), Phylum Annelida (Anellidi), Phylum Sipuncula (Sipunculidi), Phylum Pogonophora (Pogonofori), Phylum Echiura (Echiuridi o Echiuridei), Phylum Arthropoda (Artropodi), Phylum Pentastomida (Pentastomidi o Linguatulidi), Phylum Tardigrada (Tardigradi), Phylum Onychophora (Onicofori)
Gruppo Lofoforati (0)
Gruppo Lofoforati. Gruppo di animali con alcune caratteristiche proprie dei celomati schizocelici, ma essenzialmente strutturati come i celomati enterocelici. Sono caratterizzati dalla presenza del lofoforo, una corona di tentacoli, esternamente ciliati, a funzione principalmente alimentare. Animali oligomerici, con corpo costituito da 3 metameri (nella larva) e 3 o 2 nell'adulto, contenenti le rispettive sacche celomatiche. Intestino ad U.
Phylum Phoronida (Foronidei), Phylum Bryozoa o Ectoprocta (Briozoi o Ectoprocti), Phylum Brachiopoda (Brachiopodi)
Gruppo Deuterostomi (Celomati enterocelici) (8)
Gruppo Deuterostomi (Celomati enterocelici). I deuterostomi (dal greco: bocca secondaria) rappresentano un gruppo di animali celomati caratterizzati da uno sviluppo embrionale, durante il quale l'ano si origina dal blastoporo (o nelle sue vicinanze), mentre la bocca si forma all'estremità opposta. Sono anche notoneurali in quanto il cordone nervoso è posto dorsalmente rispetto all'intestino. La circolazione del sangue che procede in senso caudo-cefalico nei vasi ventrali e cefalo-caudale nei vasi dorsali. È presente un cuore ventrale a vari livelli di sviluppo a seconda dei gruppi.

I deuterostomi sono detti anche enterocelomati, o celomati enterocelici, per la modalità con cui si forma il celoma durante lo sviluppo dell'organismo: due tasche mesodermiche si originano in seguito ad alcune estroflessioni dell' archenteron, il canale alimentare primitivo della gastrula, per poi staccarsi e fondersi formando così due sacchetti celomatici.
Questo processo viene chiamato enterocelia e differenzia i deuterostomi dai protostomi, animali nei quali il celoma si forma invece per schizocelia e la bocca deriva dalla regione del blastoporo.
Phyla tipici è più importanti sono: Echinodermi, Emicordati e Cordati. Contrariamente alla tradizione che riuniva nei deuterostomi anche i Chetognati, studi biomolecolari piuttosto recenti hanno dimostrato che non vi è alcuna relazione filogenetica.

Phylum Chaetognatha (Chetognati o Sagittoidei), Phylum Echinodermata (Echinodermi), Phylum Hemichordata (Emicordati), Phylum Chordata (Cordati)


Trovato: 0 immagine(i) in 0 pagina(e). Visulizza: Immagine da 0 a 0.

Non ci sono immagini in questa categoria.




Immagini per pagina: 

 

   

RSS Feed: Superphylum Protostomi (Nuove immagini)