Ricerca avanzata
Utenti registrati
Nome utente:

Password:

Log in automatico alla prossima visita

» Password dimenticata
» Registrazione
Immagine casuale

Dactylioceras commune
Dactylioceras commune
Commenti: 4
beatpete

LINK UTILI

 Forum Paleofox.com
 Paleofox.com
 Wikipedia


Regno Plantae

Il regno delle Piante comprende circa 350.000 specie di organismi viventi, distinti comunemente con i nomi di alberi, arbusti, cespugli, erbe, rampicanti, succulente, felci, muschi e molti altri ancora.
La maggior parte delle piante esistenti e conosciute sono incluse nel gruppo delle Angiosperme (divisione Magnoliophyta), con circa 250.000 specie che si distinguono dalle altre divisioni per la produzione di fiori seguita, dopo l'impollinazione, dalla formazione di semi racchiusi e protetti all'interno di un frutto.

La branca della biologia che si occupa dello studio delle piante è la Botanica. (Hits: 49635)
Sottocategorie
Divisione Charophyta (0)
Charophyta

Le Charophyceae sono una classe di alghe appartenti alla divisione delle Carofite. Fanno parte del regno delle Plantae, e sono considerate l'anello di congiunzione tra le embriofite (piante terrestri superiori) e le alghe. Si tratta di piante pluricellulari, ramificate, che effettuano la fotosintesi clorofilliana.

Divisione Chlorophyta (0)
Le Chlorophyta (Clorofite) sono una divisione di alghe unicellulari, coloniali e pluricellulari anche di grandi dimensioni e comprendono la maggior parte di quelle che sono chiamate comunemente alghe verdi. Contengono clorofilla a e b.
Divisione Anthocerotophyta (0)
Le antocerote sono piante non vascolari (apparse nel Devoniano) appartenenti alla divisione Anthocerotophyta, che comprende specie molto simili alle epatiche tallose, da cui differiscono per la totale assenza degli oleocorpi e dalla modalità delle prime divisioni dello zigote.
Lo sporofito mostra una simmetria bilaterale e la deiscenza avviene attraverso due aperture longitudinali (non 4 come nelle epatiche), spore e elateri sono prodotti in tempi non sincroni. A livello citologico vi è la presenza - a parte qualche eccezione - nelle singole cellule di un solo cloroplasto e i pirenoidi sembrano poter essere paragonati a quelli di alcune Chlorophyta. Le cellule inoltre non sembrano essere in grado di produrre antociani e collenchima e dunque le piante risultano strettamente legate a ambienti mesofili. Una loro caratteristica e quella di produrre sostanze mucillaginose con funzione protettiva. Nella parte inferiore del tallo sono presenti stomi con due cellule di guardia reniformi. Anteridi e archegoni sono infossati nella parte superiore del tallo.

Divisione Bryophyta (0)
I muschi sono piccole piante prive di tessuto vascolare appartenenti alla divisione Bryophyta, che conta circa 10.000 specie diffuse in tutto il mondo, principalmente nelle aree boschive e lungo i corsi d'acqua, dove prevalgono l'ombra (sciafilia) e l'umidità. Caratterizzati da fusti poco sviluppati e strutture fogliformi, si presentano come i membri più evoluti e voluminosi della ex divisione Briophyta potendo raggiungere estensioni di 20 cm (fino a 50 per il muschio tropicale Dawsonia superba). Alcune specie (Sphagnum spp.) possono accumulare nei loro tessuti grandi quantità di liquidi.
Divisione Marchantiophyta (0)
Le epatiche sono piante non-vascolari appartenenti alla divisione Marchantiophyta, che comprende circa 7000 specie distribuite in tutto il mondo con una particolare predilezione per le località più umide.
Divisione Pteridophyta (0)
Il termine Pteridofite viene utilizzato per riferirsi ad un gruppo di Crittogame vascolari a cui appartengono specie usualmente note come felci, equiseti, licopodi e selaginelle. Queste piante sono cormofite: sono piante già evolute costituite da un fusto, delle vere radici e foglie, e posseggono un sistema vascolare. Sono difatti le prime piante terrestri che hanno cominciato a differenziare un sistema di trasporto dei fluidi, permettendo così un ulteriore accrescimento in altezza (a differenza delle Briofite che, essendo le piante terrestri meno evolute non sono riuscite ad affrancarsi totalmente dalla vita acquatica). Le Pteridofite sono organismi aplodiplonti con alternanza di generazioni antitetiche eteromorfiche con netto predominio dello sporofito sul gametofito.

A differenza di quelle che vengono chiamate "piante superiori" (Angiosperme e Gimnosperme) le felci non sono dotate di semi ma si riproducono mediante spore.

Divisione Equisetophyta (0)
Equisetophyta
Divisione Psilophyta (0)
Le Psilofite (Psilophyta Heintze, 1927) sono una divisione di piante vascolari che comprende le più semplici piante vascolari viventi. Il loro nome deriva dal greco psilos (ψιλός) = nudo, in riferimento ad una delle caratteristiche distintive di queste piante, e cioè il fusto privo di foglie.
Divisione Lycopodiophyta (0)
La Lycopodiophyta o Lycophyta è una divisione delle piante vascolari Crittogame. Sono dette anche Licofite ed è composta da circa 1.000 specie.

Le Licofite hanno un ciclo vitale aplodiplonte con alternanza di generazioni eteromorfiche in cui lo sporofito è predominante su gametofito. Sono piante con ramificazioni dicotomiche, in particolare dal rizoma sotterraneo si sviluppano da una parte le radici avventizie e dall'altra il fusto aereo. Le foglie sessili crescono a spirale direttamente attaccate allo stelo.

Esse differiscono da tutte le altre piante vascolari in quanto le loro foglie (dette microfilli) hanno un solo canale vascolare, diversamente dalle altre vascolari (come le spermatofite e le felci) che hanno foglie con canali vascolari ramificate (dette macrofilli).

Divisione Ginkgophyta (0)
La famiglia Ginkgoaceae Engl., 1897 è l'unica famiglia dell'ordine Ginkgoales, unico ordine della classe Ginkgoopsida, unica classe della divisione Ginkgophyta.

È una famiglia di gimnosperme apparsa durante l'era mesozoica.
Comprende sette generi, sei dei quali estinti:

* Baiera †
* Ginkgo
* Ginkgoites †
* Ginkgoïdium †
* Phoenicpsis †
* Polyspermophyllum †
* Trichopitys †

L'unica specie vivente è Ginkgo biloba L. che è la pianta a semi vivente più antica. Allo stato spontaneo è verosimilmente presente in alcune foreste della Cina. Attualmente è largamente coltivata in tutto il mondo.

Divisione Pinophyta (0)
La divisione Pinophyta include la grande maggioranza delle piante chiamate comunemente conifere perciò possono essere considerati sinonimi. Sono piante vascolari (Tracheobionta), con semi (Spermatophyta) contenuti in un cono. Le conifere attuali sono piante legnose, perlopiù sono alberi e solo poche sono arbusti. Le conifere sono spesso dominanti nel loro ambiente e specie di conifere possono essere trovate allo stato naturale in quasi tutte le parti del mondo. Le conifere hanno una grande importanza economica, specialmente per la lavorazione del legno strutturale e la produzione di carta.
Divisione Cycadophyta (0)
Le Cicadofite (Cycadophyta Bessey, 1907 ) sono un antichissimo gruppo di spermatofite (piante a seme) d'aspetto simile alle palme - con cui vengono confuse talvolta dai profani pur non avendo con esse alcuna parentela sistematica. Queste piante hanno infatti un tronco massiccio e basso, sormontato da una corona di grandi foglie composte sempreverdi. Costituiscono una delle divisioni delle Gimnosperme. Molte specie sono tossiche a causa della presenza di neurotossine o di composti cancerogeni.

La loro comparsa sulla Terra è molto antica e si fa risalire al Permiano. Molto abbondanti nel Mesozoico sono ridotte attualmente a poco più di un centinaio di specie di ambiente tropicale e subtropicale, molte a rischio di estinzione.

Divisione Gnetophyta (0)
Le Gnetofite, conosciute anche col nome di Clamidosperme per la particolare protezione che esse hanno attorno ai semi, che sembrano quasi racchiusi in un frutto, sono una divisione di piante a seme (Spermatofite), tradizionalmente compresa nelle Gimnosperme.
Raggruppa tre famiglie di piante legnose, Ephedraceae, Gnetaceae e Welwitschiaceae, molto differenti fra di loro.

Divisione Magnoliophyta (0)
Le Magnoliofite (o Magnoliophyta) sono una vasta divisione di piante note anche sotto il nome di Angiosperme (o Angiospermae). Il Codice Internazionale di Nomenclatura Botanica (ICBN) permette, per i taxa di rango superiore alla famiglia, di usare indipendentemente nomi descrittivi tradizionali come Angiospermae o regolarmente derivati da un genere "tipo" come Magnoliophyta, che deriva dal genere Magnolia.

Fanno parte della divisione delle Magnoliofite circa 300mila specie botaniche, erbacee e arboree.



Trovato: 0 immagine(i) in 0 pagina(e). Visulizza: Immagine da 0 a 0.

Non ci sono immagini in questa categoria.




Immagini per pagina: 

 

   

RSS Feed: Regno Plantae (Nuove immagini)